GIUBILEO, DAL 3 AL 15 MAGGIO L’OSTENSIONE DELLE RELIQUIE DEI SANTI FILIPPO E GIACOMO A Roma, nella basilica dei Santi Apostoli l’evento comincerà con una messa presieduta dal cardinale Coccopalmerio

559
reliquie

Ad accompagnare i pellegrini in visita a Roma per il Giubileo voluto da Papa Francesco, ecco un nuovo evento di fede: l’ostensione, dal 3 al 15 maggio delle reliquie dei Santi Filippo e Giacomo, nella basilica romana dei Santi Apostoli. Filippo e Giacomo, entrambi del I secolo d.C., si misero alla sequela di Gesù. La loro testimonianza è raccontata nei Vangeli, ed entrambi furono martirizzati. A partire dal 560 d.C., le spoglie dei due apostoli riposano nella cripta dell’omonima basilica romana che, dagli anni ’60 del Quattrocento, è retta dai Frati minori conventuali.

Le reliquie dei due martiri vennero poi ritrovate nel 1875. La ricognizione sui resti dei santi Filippo e Giacomo è iniziata lo scorso 5 aprile, nella cripta della basilica in forma privata, alla presenza della comunità dei frati francescani. L’evento, aperto ai fedeli, comincerà martedì 3 maggio, solennità liturgica dei due apostoli, con una messa alle ore 18.30 presieduta dal cardinale Francesco Coccopalmerio. La visita alle reliquie sarà possibile ogni giorno, ininterrottamente. dalle ore 7:00 alle 20:00.

“Poter essere a contatto così diretto con gli apostoli Filippo e Giacomo – commenta il parroco della basilica fra Agnello Stoia -, in occasione dell’anno giubilare della Misericordia indetto dal nostro vescovo Papa Francesco, è una gioia grande che desideriamo francescanamente condividere il più possibile”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS