AMMINISTRATIVE, RAGGI: “M5S E’ COERENTE, GLI ALTRI FANNO INCIUCI” La candidata grillina: "A Roma Capitale serve trasparenza. Basta pubblicare tutto online"

575
virginia raggi

“Noi continuiamo a muoverci come abbiamo sempre fatto, nel solco della coerenza. Per cui cambia un po’ poco quello che fanno altri”. Lo ha detto Virginia Raggi durante un’intervista rilasciata a Radio Popolare Roma, a proposito dell’appoggio di Silvio Berlusconi ad Alfio Marchini. “Nell’arco di questi mesi – ha aggiunto – abbiamo visto candidati accorparsi, staccarsi, fare il balletto dell’inciucio. E ieri vedere un candidato, che si proponeva per combattere il consociativismo mettendo in tutta Roma i cartelli ‘liberi dai partiti’, accettare poi l’appoggio diretto di un esponente di una certo politica partitica, che ha di fatto portato l’Italia e Roma nello stato in cui sono, ecco forse dà la dimensione che di quello che abbiamo sempre detto”

La parola d’ordine per la gestione del Campidoglio sarà “trasparenza”. Il M5s conta di raggiungere l’obiettivo “Cercando di pubblicare tutto online. Una cosa che abbiamo convenuto con Cantone è che se noi pubblicassimo tutti i dati relativi agli appalti online avremmo il controllo diffuso da parte dei cittadini, un risultato migliore rispetto all’istituzione di una commissione ad hoc. Lasciamo che i cittadini controllino cosa accade nell’amministrazione. Avremo sicuramente molti più occhi che ci aiutano”.

La possibilità di rendere un bilancio di un ente locale comprensibile a tutti, facendo così vedere come un’amministrazione spende il denaro, “consentirà anche di recuperare una fiducia che oggi non c’è . All’interno del sito di Roma ci si perde, dobbiamo ristrutturarlo all’insegna di una massima fruibilità”. Raggi ha aggiunto che dove possibile “il telelavoro deve essere potenziato per i dipendenti dell’amministrazione capitolina. Ovviamente il parametro per la valutazione del dipendente non sarà più l’orario di lavoro o la presenza ma la produttività. Inoltre chi ha bisogno di contattare la pubblica amministrazione per un certificato deve poterlo fare tramite internet e non essere costretto a fare giri su giri a Roma. Tutta una serie di attività deve essere possibile online”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS