IN INDIA UN FRIGO SUL MARCIAPIEDE PER I POVERI Chiunque lo potrà riempire con cibi da donare a chi ne ha bisogno

540
frigo

In India una donna ha deciso di istallare un frigorifero sul marciapiede di fronte all’ingresso del suo locale – un ristorante con sala da tè – a favore dei più poveri. Chiunque lo può riempire con cibi da donare a chi ne ha bisogno ma non ha soldi per sfamarsi. L’idea è venuta a Minu Pauline, la proprietaria del tea shop Pappadavada, nella città di Kochi, città nota anche con il nome di Cochin, situata nello Stato federale indiano del Kerala, nel su dell’India. Kochi è anche uno dei porti marittimi principali dell’intera nazione; ha circa 600mila abitanti ed è l’unica città dello Stato con al suo interno una grande baraccopoli.

Sono dunque molti i poveri e i bisognosi che a Kochi non sanno come sfamarsi. Per tale motivo la signora Minu ha avuto l’idea di offrire ai suoi concittadini la possibilità di accedere 24 ore su 24 al suo frigo e prendere il cibo necessario. Attraverso la propria pagina Facebook, il ristorante ha annunciato che rifornirà quotidianamente il frigo con 50 porzioni di cibo, ma ha anche invitato tutti a portare i propri avanzi, affinché ci siano sempre cibi freschi da donare ai senzatetto della città. L’elettrodomestico è stato affettuosamente soprannominato Nanma Maram, ovvero “albero della bontà”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS