Dormire poco aumenta il colesterolo

854
colesterolo

Dormire poco non fa male solo al sistema immunitario, al metabolismo dei carboidrati e agli ormoni che regolano l’appetito. Di recente, alcuni ricercatori dell’Università di Helsinki hanno scoperto che influenza anche il metabolismo del colesterolo e, di conseguenza, la salute dei vasi sanguigni. I risultati dello studio, pubblicati su Scientific Report, ci aiutano a comprendere il più alto rischio di malattie cardiovascolari osservati nelle persone private del sonno.

Da tempo è stato già dimostrato che le persone che dormono meno di quanto si dovrebbe, hanno un rischio maggiore di contrarre malattie cardiovascolari. Inoltre, la carenza di riposo notturno si è dimostrata incidere sul metabolismo dei carboidrati in modo simile a quanto fa il diabete. La ricerca ha esaminato l’impatto della privazione del sonno sul metabolismo del colesterolo sia in termini di espressione genica, che per quello che riguarda i livelli di lipoproteine nel sangue. Per farlo ha impiegato tre set di dati: un esperimento in laboratorio su 21 persone sottoposte a una settimana di privazione di sonno e due studi epidemiologici, uno su 518 persone e uno su 2221 giovani.

Rispetto a chi dorme a sufficienza, i “privati del sonno” mostravano minor numero di lipoproteine Hdl, o colesterolo buono, e una minore attività dei geni che partecipano nella regolazione del trasporto del colesterolo. Entrambi questi fattori, sottolineano i ricercatori, contribuiscono alla comparsa di aterosclerosi e basta una settimana di sonno insufficiente per cominciare a vedere i primi cambiamenti. Promemoria per tutti: dormire va (veramente) bene alla salute.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS