L’ALLARME DELL’ONU: IN NORD COREA TRE QUARTI DEGLI ABITANTI SONO MALNUTRITI Nonostante i grandi sforzi fatti dal regime di Pyongyang per raggiungere l'autosufficienza agricola, il Paese non è in grado di sfamare tutti gli abitanti

740
onu

I tre quarti della popolazione della Corea del Nord soffrono a causa della malnutrizione. E’ il preoccupante allarme lanciato dall’Onu, che ha sottolineato come sia predisporre un sostegno alimentare per gli abitanti del Paese per combattere quello che è ancora un “male endemico”.

Nonostante i grandi sforzi fatti dal regime di Pyongyang per raggiungere l’autosufficienza agricola, la Corea del Nord non è in grado di sfamare, tutti, ha spiegato l’Onu nel rapporto annuale sui bisogni e le priorità dell’aiuto umanitario alla popolazione nordcoreana. Ad aggravare la situazione è anche la siccità che ha ridotto il rendimento dei raccolti lo scorso anno.

“Più di tre quarti della popolazione è in una situazione d’insicurezza alimentare”, si legge nel rapporto. “Circa 18 milioni di persone – continua – hanno bisogno di una forma d’assistenza umanitaria”. Gli autori del rapporto si lamentano del fatto che “la situazione umanitaria è ampiamente dimenticata nell’agenda mondiale”. La malnutrizione, specialmente tra le donne e i bambini di meno di cinque anni, è particolarmente grave.

Centinaia di migliaia di persone sono morte negli anni ’90 a causa di una gravissima penuria di cibo provocata dal collasso del sistema di distribuzione del regime di Kim Jong Un. I contrasti legati ai programmi nucleari e missilistici di Pyongyang hanno portato a una forte diminuzione degli aiuti provenienti da Corea del Sud e Stati uniti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS