L’ALLERTA DEI MILITARI USA: “SEMPRE PIU’ FORTE COLLABORAZIONE TRA BOKO HARAM E ISIS” Una prova del legame diretto tra i due gruppi è stato il convoglio di armi proveniente dai combattenti dello Stato islamico in Libia e diretto verso la regione del Lago Chad

591
boko haram

Un preoccupante allarme arriva dai militari degli Stati Uniti: il sodalizio tra Boko Haram e Isis infatti si starebbe facendo sempre più forte con il passare del tempo”. La notizia, riportata dal New York Times, oltre a far crescere l’allerta, ha anche fatto nascere il timore che i due principali gruppi terroristici al mondo, possano unirsi e lavorare insieme per attaccare gli alleati degli americani nell’Africa settentrionale e centrale.

Una prova – la prima concreta da quando Boko Haram ha giurato fedeltà all’Is lo scorso anno – di un legame diretto tra i due gruppi, secondo il generale Donald Bolduc, comandante delle Operazioni Speciali in Africa dell’esercito americano, è stato il convoglio di armi proveniente dai combattenti dello Stato islamico in Libia e diretto verso la regione del Lago Chad, area sotto controllo di Boko Haram. Il convoglio, fermato nei pressi del confine tra Ciad e Libia il 7 aprile era composto da armi di piccolo calibro, mitragliatrici e fucili.

I due gruppi inoltre, secondo la stessa fonte citata dal giornale, condividono “tattiche, tecniche e procedure”. Commenti che alimentano i timori secondo cui il sedicente Califfato in Libia sta allargando il proprio controllo su una vasta area dell’Africa, attraendo reclute che provengono anche da paesi finora immuni alla propaganda jihadista, quali il Senegal, sottolinea il quotidiano statunitense.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS