TROVA UNA PISTOLA E SI SPARA: BIMBO DI 2 ANNI MORTO IN INDIANA Gli agenti non sono riusciti a risalire a quale arma il bimbo abbia usato né in quali circostanze

402
pistola

Nuova tragedia negli Stati Uniti ancora una volta causata dal libero uso vendita delle armi. Un bambino di due anni è morto a Indianapolis, nello stato dell’Indiana, dopo essersi sparato accidentalmente un colpo di pistola. A riferire la triste notizia è la polizia locale che ha comunicato che l’incidente si è verificato in un appartamento nella zona nord-occidentale della città.

Richiamato dal rumore del colpo di arma da fuoco, un pompiere è intervenuto e ha trasportato d’urgenza il piccolo in ospedale, ma a causa della grave lesione il bimbo non ce l’ha fatta ed è deceduto poco dopo il suo arrivo nella struttura sanitaria. Secondo quanto è emerso dalle indagini della polizia intervenuta sul luogo dell’incidente, è stato accertato che è stato il bambino a sparare contro se stesso, ma gli agenti non sono riusciti a risalire a quale arma il bimbo abbia usato né in quali circostanze. Al momento le forze dell’ordine non hanno neanche comunicato con chi fosse in casa il piccolo al momento della tragedia.

Oramai da diverso tempo, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, che si avvia verso la conclusione del suo mandato, ha chiesto al Congresso di emanare una legge che vieti la libera vendita delle armi. Ma la sua volontà si è scontrata con l’opposizione dei repubblicani che insieme alla lobby delle armi, hanno finora bloccato qualsiasi sua iniziativa.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS