ECUADOR, NUOVA SCOSSA DI MAGNITUDO 6,2. SALGONO A 507 LE VITTIME Al momento non si hanno però dati certi per quel che riguarda i dispersi. Per il viceministro dell'interno sarebbero circa 2000

544
ecuador

Una nuova scossa di terremoto ha colpito oggi l’Ecuador, già fortemente provato dopo il violentissimo terremoto di magnitudo 7,8 che da domenica scorsa ha provocato 507 morti. Il nuovo sisma, secondo l’Istituto geologico statunitense, è stato registrato davanti alla costa del Paese, circa 25 chilometri a ovest di Muisne, ad una profondità di 15,7 chilometri. Per il momento non si hanno notizie di vittime o danni, né di un allerta tsunami.

E mentre il bilancio delle vittime si aggrava di ora in ora, c’è grande incertezza sul numero dei dispersi. I “desaparecidos” a seguito del terremoto sarebbero 231, secondo un comunicato del ministro della difesa, Ricardo Patino, che ha precisato “che il terremoto di sabato notte è stata la peggior tragedia del Paese negli ultimi 60 anni”.

Ma dall’altro lato arrivano informazioni del tutto contrastanti. Infatti il viceministro dell’interno     Il bilancio delle vittime del terremoto in Ecuador é aumentato ad almeno 507: lo ha reso noto il governo del Paese. Il ministero della Difesa, Diego Fuentes, ha annunciato che le persone scomparse, i cui nomi sono state inserite in una lista dalle autorità, sarebbero  circa 2mila.

Nel frattempo, durante i saluti finali all’udienza genreale in piazza San Pietro, Papa Francesco ha espresso “vicinanza e affetto per i nostri fratelli dell’Ecuador tanto colpiti” dal terremoto. Il Pontefice aveva anche espresso vicinanza agli ecuadoriani in modo ufficiale, con un messaggio a poche ore dal terremoto dei giorni scorsi

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS