L’ARABIA SAUDITA BLOCCA I VISTI PER I PELLEGRINI IRANIANI ALLA MECCA Il ministro della Cultura di Theran dichiara che Riyadh “ha frapposto non poche difficoltà”

627
Mecca

I rapporti tra Arabia Saudita e Iran attraversano continui momenti di attrito diplomatico, anche per quanto riguarda i pellegrinaggi di fede alla Mecca che si trova nella regione saudita di Hegiaz. Il ministro iraniano della Cultura e della guida islamica di Teheran Ali Jannat ha dichiarato che Riyadh sta “creando problemi” per il rilascio dei visti ai cittadini iraniani, “frapponendo non poche difficoltà, negli ultimi mesi”, anche per quanto riguarda l’eventuale trasporto dei pellegrini a bordo di aerei iraniani.  Al termine delle faticose trattative, sarebbe stato raggiunto un accordo di massima sul trasporto dei pellegrini alla Mecca, ma resta irrisolta la questione preliminare dei visti di ingresso.

Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente dell’Organo iraniano per l’Hajj (Pellegrinaggio) Said Ohadi, secondo il quale “la controversia non è ancora risolta” e la controparte saudita “non ha, ad oggi, fornito proposte chiare”.

Nonostante i timidi segnali di un leggero miglioramento delle tensioni tra l’Iran sciita e l’Arabia Saudita sunnita, nel mese scorso, non sembrano affatto migliorare, dunque, le relazioni tra i due Paesi leaders in Medio Oriente. È saltato anche il vertice dell’Organizzazione della Conferenza islamica di Istanbul e il Summit dell’Opec sul petrolio a Doha.

Le tensioni tra Teheran e Riyadh avevano toccato l’apice all’inizio del 2016, in seguito all’assalto contro la sede diplomatica saudita in Iran e al suo consolato a Mashad, dopo la decisione dell’Arabia Saudita di “giustiziare” 47 “terroristi”, tra questi, il dignitario sciita Nimr al-Nimr. In risposta, alcuni Stati arabi e del Golfo, insieme a Riyadh, innescando una crisi politica e religiosa, nel mondo islamico, tra sunniti e sciiti.

I rapporti fra le due potenze del mondo musulmano erano già precipitati nel mese di settembre 2015, in seguito al drammatico incidente avvenuto nel corso dell’ultimo Pellegrinaggio maggiore alla Mecca, per una rissa a Mina che aveva causato oltre 2mila morti, secondo l’agenzia di informazione Reuters,in maggioranza iraniani.

L’Hajj (il pellegrinaggio alla Mecca) è considerato uno dei cinque pilastri dell’Islam ed è un obbligo per ogni “buon musulmano”, che dovrebbe compierlo almeno una volta nella vita.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS