CAMERUN, CONVOGLIO ONU INVESTE E UCCIDE BIMBO DI 7 ANNI L'ambasciatrice, giunta nel Paese dell'Africa occidentale per portare il sostegno di Washington nella battaglia contro i terroristi di Boko Haram, si è dichiarata profondamente sconvolta

538
camerun

E’ iniziato in modo tragico il viaggio di Samantha Power, la delegata Usa all’Onu in Camerun: il convoglio su cui viaggiava la diplomatica ha infatti travolto e ucciso un bambino di soli 7 anni. L’incidente si è verificato o scorso lunedì, nella città settentrionale di Mokolo. Secondo la ricostruzione sembrerebbe che il piccolo sia corso improvvisamente in mezzo alla strada ed è stato investito da una jeep blindata, la sesta della fila di autovetture, il cui autista camerunense non ha potuto fare nulla per evitarlo.

Nonostante il tempestivo soccorso “da parte di un’ambulanza che faceva parte del convoglio, il piccolo è deceduto poco dopo”, ha informato la stessa Power in un comunicato. L’identità del bimbo non è stata diffusa mentre non è ancora chiaro se gli Usa intendano offrire un risarcimento alla famiglia.

L’ambasciatrice, giunta nel Paese dell’Africa occidentale per portare il sostegno di Washington nella battaglia contro i terroristi di Boko Haram, si è dichiarata profondamente sconvolta. La Power, che si stava recando nel campo profughi di Minawao, ha voluto incontrare i parenti del bimbo per porgere loro “profonde condoglianze, il nostro cordoglio e il nostro cuore infranto”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS