BUON COMPLEANNO AL PAPA EMERITO: RATZINGER COMPIE 89 ANNI Papa Francsco ha inviato i suoi auguri a Benedetto XVI mentre si trovava sull'aereo diretto a Lesbo

855

Oggi il Papa emerito, Benedetto XVI, compie 89 anni. Un compleanno festeggiato in modo riservato, come è usanza di Ratzinger, nato a Marktl am Inn, nella diocesi di Passau, in Germania, il 16 aprile del 1927. E dal volo che trasportava Papa Bergoglio a Lesbo per il suo viaggio “a sostegno dei migranti”, non sono mancati gli auguri del Pontefice regnante al suo predecessore: “Oggi Papa Benedetto XVI farà l’ottantanovesimo anniversario. Vi chiedo una preghiera per lui”.

Ratzinger fu eletto papa durante il secondo giorno del conclave del 2005, al quarto scrutinio, nel pomeriggio del 19 aprile 2005. Scelse il nome di papa “Benedetto XVI”. Alle 17:56 fu dato l’annuncio dell’elezione con la tradizionale fumata bianca del comignolo della Cappella Sistina (ci fu in effetti un’iniziale incertezza sul colore del fumo, ma i dubbi furono sciolti alle 18:07, dal suono delle campane della basilica di San Pietro in Vaticano). Dopo circa mezz’ora, il cardinale protodiacono Jorge Arturo Medina Estévez si affacciò dal balcone della loggia centrale della basilica per annunciare l’Habemus Papam.

“Cari fratelli e sorelle, dopo il grande papa Giovanni Paolo II, i signori cardinali hanno eletto me, un semplice ed umile lavoratore nella vigna del Signore. Mi consola il fatto che il Signore sa lavorare ed agire anche con strumenti insufficienti e soprattutto mi affido alle vostre preghiere – furono le parole del primo messaggio pubblico di Papa Benedetto XVI -. Nella gioia del Signore risorto, fiduciosi nel suo aiuto permanente, andiamo avanti. Il Signore ci aiuterà e Maria sua Santissima Madre, starà dalla nostra parte. Grazie”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS