BRUXELLES, LA PROCURA INCRIMINA ALTRE DUE PERSONE PER GLI ATTENTATI DEL 22 MARZO I due avrebbero affittato l'appartamento di Etterbeek, oggetto della maxi operazione di polizia di sabato scorso

590
procura

La Procura federale belga ha comunicato di aver incriminato altre due persone, Smail F. e Ibrahim F, per atti legati agli attentati di Bruxelles del 22 marzo. Secondo l’accusa i due avrebbero affittato l’appartamento di Etterbeek oggetto della maxi-operazione di polizia di sabato scorso e risultato essere il secondo covo usato dai terroristi, oltre a quello di Schaerbeek scoperto il giorno stesso degli attacchi grazie alla testimonianza del tassista che portò il commando kamikaze all’aeroporto. Dall’appartamento di Etterbeek sono invece partiti Osama Krayem, arrestato venerdì scorso, e Khalid El Bakraoui per compiere la strage alla stazione di Maalbeek della metropolitana.

Nel frattempo, il quotidiano belga Het Nieuwsblad ha pubblicato le prime ed esclusive foto di Salah Abdeslam dopo l’arresto avvenuto lo scorso 18 marzo a Molenbeek. Il terrorista si trova nel carcere di massima sicurezza di Bruges, dove è stato sottoposto ad un regime carcerario molto restrittivo e non ha contatti con gli altri detenuti.

Negli scatti pubblicati dalla testata belga, Salah appare stanco e spettinato. Secondo le rivelazioni di uno degli agenti di custodia, riportate dal giornale, dal momento del suo arresto sarebbe stato sempre “un detenuto modello, un ottimo ragazzo”, addirittura “un esempio per molti altri detenuti”. Anche se al momento si trova ancora in Belgio, Salah verrà presto estradato in Francia dove dovrà rispondere per gli attentati del 13 novembre 2015 a Parigi, in cui hanno perso a vita 130 persone, tra cui l’italiana Valeria Solesin.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS