CONFESSA UN FEDELE E CHIEDE UN’OFFERTA IN CAMBIO: DENUNCIATO FINTO PRETE

695
fedele

Si improvvisa prete e “confessa” un uomo, chiedendogli poi un’offerta in cambio. Non è la scena di un film commedia, ma un fatto realmente accaduto che fortunatamente non ha avuto ripercussioni. Protagonista di questa storia un 50 enne di nazionalità rumena, un po’ alticcio, che si è intrufolato nel confessionale della chiesa di Santa Maria, a Rovereto, fingendosi un sacerdote.

Alcuni parrocchiani avevano già notato l’uomo mentre “predicava” all’interno della chiesa, parlando di rispetto per gli stranieri, in evidente stato di alterazione, e hanno immediatamente avvertito il 112. Prima che arrivassero i carabinieri, però, un fedele che aveva necessita di confessarsi si è avvicinato al confessionale: la tendina chiusa e la presenza di qualcuno all’interno, hanno fatto pensare al parrocchiano che dentro ci fosse il parroco, quindi l’uomo ha iniziato a confessarsi. Dopo qualche consiglio su come espiare le colpe e alcune frasi incomprensibili, arrivato al momento dell’assoluzione, il fedele si è accorto che qualcosa non andava: il finto prete gli ha chiesto un offerta in denaro, da lasciare direttamente in confessionale nelle sue mani.

A quel punto, però, i carabinieri erano già entrati nella chiesa e hanno immediatamente individuato l’impostore, prima che il povero fedele gli desse del denaro. L’uomo era già conosciuto dalle forze dell’ordine per numerosi episodi di ubriachezza molesta ed è stato accompagnato in caserma e denunciato a piede libero per sostituzione di persona.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS