EGITTO, ATTACCO DELL’ISIS CONTRO UN CONVOGLIO MILITARE: 7 MORTI Quattro o cinque ordigni sono esplosi nel Sinai al passaggio dei mezzi. L'attentato è stato rivendicato dalla costola locale del Daesh

568
attacco sinai

E’ di 7 morti e almeno 12 feriti il bilancio di attacco terroristico contro un convoglio dell’esercito egiziano nel Sinai settentrionale. L’attentato è stato rivendicato dalla costola dell’Isis che opera nell’aera. In assenza di comunicati dei militari una fonte di sicurezza locale ha parlato di “quattro esplosioni simultanee” avvenute durante la notte. Il testimone ha precisato che le bombe erano state piazzate lungo l’autostrada che passa per Sheikh Zuweid ed ora è in corso una caccia a terroristi islamici.

Il Daesh, in una rivendicazione diffusa su internet, ha sostenuto di aver ucciso “più di 18” militari facendo esplodere cinque ordigni. La nota indica i luoghi, tra cui il “sud-ovest di Sheikh Zuweid”, e sostiene che sono stati colpiti due mezzi “dell’esercito apostata”: uno “di sminamento” e una “vettura blindata” che hanno preso fuoco e “gli occupanti sono tutti morti”. Nel Sinai settentrionale una guerriglia condotta dalla branca egiziana dell’Isis negli ultime tre anni ha causato centinaia di morti (cifre complessive attendibili sono di difficile reperibilità ma si sono avuti attacchi anche con una trentina di militari uccisi).

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS