CUBA, RIAPPARE IN PUBBLICO FIDEL CASTRO: ERA ASSENTE DA 8 MESI Il "Lider maximo" compirà 90 anni il prossimo agosto

430
L'Avana

Fidel Castro riappare in pubblico dopo oltre otto mesi di assenza. L’89enne “Lider maximo” ha partecipato all’Avana – capitale dell’isola caraibica – a una cerimonia in una scuola del quartiere di Miramar per commemorare Vilma Espin, la moglie del fratello Raul (l’attuale presidente cubano) morta nel 2007 dopo una lunga malattia.

“Sono sicuro che in un giorno come questo Vilma sarebbe molto contenta – ha detto Castro trasmesso dalle tv cubane – perché vedrebbe quello a cui ha dedicato tutta la sua vita: tutti quelli che muoiono lottando, lasciano la loro energia in eredità”. Fidel, che il prossimo agosto compirà 90 anni, ha lasciato la vita politica nel 2006, a causa di una grave malattia, delegando il potere al fratello Raul, divenuto a sua volta presidente nel 2008. L’ultima apparizione televisiva del Lider Maximo era avvenuta lo scorso agosto in occasione della visita che i presidenti di Venezuela, Nicolas Maduro, e di Bolivia, Evo Morales, gli avevano fatto per il suo compleanno.

Tra le prime donne cubane a laurearsi in ingegneria chimica, la cognata di Fidel partecipò in prima linea alla rivoluzione del 1959, quando il dittatore Fulgencio Batista fuggì da l’Avana e il Lider entrò nella capitale cubana in testa alle truppe rivoluzionarie. Nel nuovo governo castrista, la Espin fu Presidente della Federazione delle donne di Cuba dalla sua fondazione, nel 1960, fino alla sua morte. Sposò Raul nel 1959 divenendo membro del Consiglio di Stato di Cuba, nonché membro del Comitato Centrale e dell’Ufficio Politico del Partito Comunista di Cuba dal 1980 per oltre 11 anni. Per i suoi impegni politici e sociali, vinse il premio Lenin (già Premio Stalin per la pace tra i popoli) nel 1977-78.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS