TROPPI PROFUGHI DALL’ITALIA, L’AUSTRIA MINACCIA: “CHIUDIAMO IL BRENNERO”

633
brennero

L’Austria minaccia di chiudere il valico del Brennero se l’Italia non saprà controllare l’arrivo di profughi sul suo territorio. Secondo Vienna il numero di persone che attraverso il Mediterraneo raggiungono il Bel Paese, e da lì approdano in Nord Europa, potrebbe salire da 150 a 300 mila. L’allarme è stato lanciato dalla ministra dell’Interno austriaca, Johanna Mikl-Leitner, in vista dell’incontro con Angelino Alfano.

“Lungo questa rotta non arrivano siriani, in Europa, ma soprattutto persone dal Nord Africa, che non hanno diritto all’asilo”, ha aggiunto. “L’Italia non può contare sul fatto che il Brennero resti aperto, se si arriva a flussi incontrollati di migranti”, ha sottolineato. Il messaggio inviato a Roma è chiaro: “Come fatto coi Paesi della rotta balcanica, Slovenia, Croazia e Macedonia, vogliamo informare anche l’Italia delle misure che intraprenderemo, se vi sarà un flusso incontrollato di migranti dall’Italia all’Austria”.

Secondo il ministro degli esteri austriaco Sebastian Kurz, che a Bolzano ha incontrato i governatori Arno Kompatscher (Alto Adige), Ugo Rossi (Trentino) e Günther Platter (Tirolo). “l’Italia deve capire che il lasciapassare dei migranti non risolve problemi ma li aumenta”. Vienna, ha proseguito, “non può permettersi un altro 2015, quando ha accolto 90.000 persone, come se in rapporto alla popolazione l’Italia accogliesse in un anno 600.000 persone”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY