VATICANO, PADRE LOMBARDI: “IL PONTEFICE A LESBO PER INCONTRARE I RIFUGIATI IL 16 APRILE” Inoltre il Papa e il patriarca Bartolomeo, ha precisato Lombardi, incontreranno insieme all'arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia Hieronimus II

527
RIFUGIATI

Dopo le prime indiscrezioni che erano trapelate nella giornata di ieri, è arrivata oggi la conferma ufficiale: il viaggio del Papa a Lesbo per portare sollievo ai rifugiati, con il patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo, si svolgerà il 16 aprile.

A comunicarlo è padre Federico Lombardi, il portavoce del Vaticano, che ha spiegato che i possibili luoghi di eventi pubblici potrebbero essere sia il centro di accoglienza dei profughi che il porto, ovviamente all’arrivo il Pontefice sarà accolto dalle autorità. Inoltre il Papa e il patriarca Bartolomeo, ha precisato Lombardi, incontreranno insieme all’arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia Hieronimus II, i profughi ospitati nell’isola.

Il Papa, ha osservato padre Federico Lombardi conversando con i giornalisti, va a Lesbo perché vede lì una emergenza importante, come era andato a Lampedusa, va adesso che c’è questa situazione difficile e di intensa sofferenza sul fronte dell’Egeo”, che chiama alla “solidarietà e alla responsabilità tutte le comunità dei credenti”. Il Papa, ha ricordato il portavoce vaticano, va “insieme al patriarca Bartolomeo” e il loro gesto comune ha un innegabile “valore ecumenico”. Verrà organizzato un volo papale con un numero limitatissimo di posti, una trentina compreso il seguito, quindi per i giornalisti un pool ristrettissimo, per il quale occorre presentare la richiesta entro il prossimo sabato.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS