RENZI A NAPOLI: SCONTRI TRA MANIFESTANTI E FORZE DELL’ORDINE I manifestanti sono partiti da piazza Dante e hanno raggiunto il lungomare. Agenti costretti a usare i lacrimogenti

514
renzi a napoli

Scontri sul lungomare di Napoli tra forze di polizia e un gruppo di manifestanti che ha partecipato al corteo di protesta contro l’arrivo in città di Matteo Renzi. Gli agenti hanno risposto con i gas lacrimogeni al lancio di alcune bombe carta. Durante i tafferugli la gran parte delle persone che stavano manifestando si è allontanata dalla zona dove sono rimasti solo gli esagitati che hanno proseguito i disordini scagliando pietre contro le forze dell’ordine.

La visita del premier riguarda la cabina di regia su Bagnoli. Il corteo è partito, a Napoli, da piazza Dante. E’ formato da comitati di cittadini del quartiere partenopeo, collettivi studenteschi e centri sociali. Ad aprirlo uno striscione con la scritta: “Napoli sfiducia il Governo Renzi” e un grande pupazzo di Pinocchio che indossa una maglia con la scritta Pd.

I manifestanti hanno intonato cori contro l’esecutivo e in tanti hanno indossato maschere di pulcinella. Tra i cartelli: “Napoli città ribelle”, “No al Governo delle lobby e degli speculatori”, “Non c’è trippa per ratti, Renzi torna nelle fogne”. Da un palazzo laterale in piazza Dante, alcuni manifestanti hanno esposto uno striscione: “Renzi via da Napoli”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS