CHAMPIONS: SUAREZ TRASCINA IL BARCA, IL BAYERN SOFFRE MA VINCE Vidal sblocca per i bavaresi. Al Camp Noul' Atletico avanti con Torres. Doppietta di Suarez nella ripresa

565
suarez

In Champions le emozioni non finiscono mai. Il Barcellona all’inizio del match sembra subire la pressione dei cugini di Madrid, ma nella ripresa ci pensa Suarez, con una doppietta, a trascinare i bluagrana verso la vittoria. All’Allianz Arena è tutta un’altra storia: uno stanco Bayern Monaco, grazie al gol di Vidal nei primi minuti di gioco, batte per 1-0 il Benfica, ma la sofferenza per i tedescho è stata tanta.
Al Camp Nou Torres mette in crisi i padroni di casa. È la squadra a cui ha segnato di più in carriera, 10 reti che stasera sono diventati 11. Servito perfettamente da Koke sull’asse centrale, ha di nuovo gelato il Barca con un tocco preciso bucando la difesa e gonfiando la rete al 25’. Era il primo tiro nello specchio di tutta la partita e il secondo dell’Atletico, dopo quello di Griezmann un minuto prima. Ma il Niño dopo 4 minuti ha preso un giallo nella sua trequarti: prima ha steso Neymar impegnato in uno slalom orizzontale, poi è andato addosso a Mascherano con forza e al 35’ ha colpito Busquets, da dietro, a centrocampo, per rubargli la sfera. IGesto molto pericoloso se sei già ammonito. Brych non ha avuto dubbi e ha espulso il campione.

La ripresa è tutta un’altra partita: il Barcellona attacca, e la difesa dell’Atletico, di fronte alle occasioni ripetute dei catalani, non cede. Una rovesciata di Messi va fuori di poco, poi la traversa di Neymar, la parata di Oblak su un tiro di Messi da fuori, un altro tiro a giro di Neymar appena a lato. Solo sfortuna. Simeone toglie Carrasco per mettere Augusto, rinchiudendosi a oltranza. Al 18’ ecco il pareggio di Suarez: tocco su tiro di Jordi Alba. Il secondo gol è sempre di Suarez: di testa su cross di Alves.

Vidal conquista la vittoria col Bayern Monaco. Ci mette poco meno di due minuti per segnare il gol che permette ai bavaresi di battere 1-0 il Benfica nell’andata dei quarti di finale. Quello dei tedeschi è un avvio fulminante: Douglas Costa serve Ribery con uno tiro in diagonale, il francese pesca Lewandowski in area che si appoggia su Bernat: lo spagnolo va al cross, sul quale si avventa Vidal che di testa segna. 1-0. Mai, in questa stagione, i bavaresi avevano segnato così presto. Il Bayern non si accontenta e continua a spingere. Ribery e Douglas Costa sono attivissimi; schierati sugli esterni, si cercano spesso con continui cambi di gioco.

Al 21’ Müller, sfiora il raddoppio, ma Ederson riesce a bloccare. Il Benfica regge la pressione e nella ripresa acquistano vigore: al 57’ Jonas salta Alaba e si ritrova solo contro Neuer, ma non la sfera non va in rete. Al 60’ Guardiola toglie Kimmich e manda in campo Javi Martinez per sistemare una difesa con qualche falla. Al 64’ il tiro di Jonas viene respinto proprio da Javi Martinez, la palla arriva a Mitroglou, che però sbaglia a rinviare e, involontariamente, serve ancora Jonas, ma la palla esce fuori. Il Bayern soffre, ma alla fine conserva l’1-0.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS