FRANCIA, SI ROMPE UNA CONDOTTA DELLA TOTAL: SVERSAMENTO DI PETROLIO NELLA LOIRA L'incidente è statao causato da una scavatrice durante i lavori di sbancamento sull'estuario del fiume

1045
loira

Nuovo disastro ecologico causato da una fuoriuscita di greggio. È accaduto ieri in Francia, dove la rottura di una condotta Total ha causato la fuoriuscita di decine di migliaia di litri di petrolio. L’incidente è stato causato da una scavatrice durante lavori di sbancamento sull’estuario della Loira. La condotta sotterranea collega la raffineria Total di Donges a un deposito a Vern-surSeiche, vicino Rennes. I litri fuoriusciti rilevati da Total sono 380mila, i potenziali quasi 550mila.

“Un’importante fuoriuscita di idrocarburi è stata individuata immediatamente, con lo sversamento potenziale di 550.000 litri di greggio nell’area”, ha indicato la prefettura della Loira-Atlantico. La Total ha rilevato la fuoriuscita di 380.000 litri. “Sono state evacuate dieci abitazioni ed è stata proposta una soluzione alternativa di alloggio per una ventina di persone”, aggiunge la prefettura. “E’ in corso di definizione un perimetro di sicurezza entro il quale sarà fatto divieto di consumare acqua dei pozzi tanto per le persone che per gli animali. E’ già raccomandato fin d’ora agli abitanti della zona di non fare uso dell’acqua dei pozzi”.

La Total, tramite un comunicato, ha assicurato che “l’utilizzo della condotta è stato immediatamente sospeso e il troncone in questione è stato isolato per evitare la fuga”; “E’ scattato il Piano di sicurezza e di intervento”. Una forra e due stagni situati nei pressi del luogo dell’incidente non sarebbero stati toccati dall’inquinamento, sostiene il gruppo petrolifero francese.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS