LA COREA DEL NORD ALL’ONU: “NON TOLLEREREMO ISPEZIONI SULLE NAVI” Secondo l'agenzia di stampa sudcoreana Yonhap,Pyongyang ha sparato un nuovo missile in mare

888
corea del nord

La Corea del Nord torna a mostrare i muscoli e questa volta ha avvertito che non ha nessuna intenzione di “tollerare” ispezioni sulle sue navi come previsto dalle sanzioni Onu, decise a inizio marzo dopo i nuovi test nucleari e missilistici di Pyongyang. Le misure includono l’ispezione obbligatoria di tutti i cargo in entrata e in uscita dalla Corea del Nord sia via mare che per aereo. Nam Hyon Il, dell’amministrazione marittima della Corea del Nord, bolla le sanzioni come una “violazione delle norme commerciali marittime di uno Stato sovrano, che è imperdonabile”.

Inoltre, secondo l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, la Corea del Nord ha sparato un nuovo missile in mare. Citando un funzionario militare non identificato, la Yonhap ha detto che il proiettile si ritiene sia un missile balistico lanciato nelle acque al largo della costa orientale del Nord. Il Ministero della Difesa della Corea del Sud afferma di non poter confermare la notizia. Se confermato, il lancio sarebbe l’ultimo di una serie effettuati da Pyongyang in risposta alle esercitazioni militari in corso tra gli Stati Uniti e Seul, viste dalla Corea del Nord come una prova d’invasione.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS