LA RICETTA DEL WEEK-END: WATERZOOI

617
waterzooi

La forte tradizione culinaria del Belgio è focalizzata soprattutto nei piatti unici, in quanto il pasto principale nella regione viene consumato la sera e diventa quindi il momento per riunire intorno alla tavola tutta la famiglia. Quello serale, si trasforma così in quello principale e di raccoglimento familiare. La vicinanza al mare ha consentito diverse varianti con il pesce, ma anche la selvaggina, gli affettati o i patè, provenienti dalla zona delle Ardenne, non sono da sottovalutare.

Il Waterzooi è una zuppa di pesce che appartiene alla tradizione della gastronomia fiamminga. In passato veniva preparata solo con pesce d’acqua dolce, mentre oggi si utilizza anche il pesce di mare.

Ingredienti: 

  • 300 grammi di nasello;
  • 500 grammi di cozze;
  • 2 cipolle;
  • 3 porri;
  • 1 sedano;
  • 80 grammi di burro;
  • 2 cucchiai di farina;
  • mezzo limone;
  • prezzemolo tritato;
  • panna;
  • 2 carote;

Preparazione:

Tagliate il pesci a pezzi, mettendo le teste e lische da parte in una pentola. Queste ultime, ricoperte d’acqua e aggiungendo i gambi del prezzemolo e un po’ di pepe, serviranno per preparare un fumetto. La cottura deve essere fatta a fuoco lento, schiumando eventualmente la superficie. Dopo trenta minuti, filtrare e conservare in una ciotola.

A questo punto lavate accuratamente le cozze, disporle in una casseruola e farle cuocere a fuoco vivace. Quando saranno aperte, toglierle dal guscio e riservare metà del sugo per il fumetto. in un’altra pentola far fondere il burro, aggiungere la cipolla, i porri, il sedano e le carote finemente tagliati. Aggiungere il nasello e bagnare con il fumetto. Lasciare cuocere a fuoco basso, con un coperchio, per circa un’ora.

Diluire nel brodo di cottura, la panna, il limone e una noce di burro. Per ottener la giusta consistenza, stemperare la farina nel vino bianco o nel fumetto. Incorporare la salsa che ne risulterà nella pentola dove si sta cuocendo il pesce e le verdure. Infine, aggiungete le cozze cotte e sgusciate. Servire il Waterzooi in tavola caldo, nella sua pentola. Si può accompagnare con delle fette di pane abbrustolito e imburrato.

Buon appetito!

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS