TURCHIA: AUTOBOMBA A DIYARBAKIR, UCCISI SETTE POLIZIOTTI Nell'attacco, avvenuto nella principale città curda del Paese, sono rimaste ferite una ventina di persone

504
Diyarbakir

Sette poliziotti sono morti e una ventina di persone sono rimaste ferite a seguito dell’esplosione di un’autobomba avvenuta nei pressi di una stazione bus di Diyarbakir, principale città curda della Turchia. La deflagrazione, stando a fonti della sicurezza, ha colpito un mezzo con a bordo uomini delle forze speciali.

Da diversi mesi il Paese è in piena emergenza terrorismo. Il 13 marzo scorso un’altra autobomba ha provocato la morte di 37 persone (tra cui i due kamikaze) ad Ankara. Pochi giorni dopo la stessa sorte è toccata a Istanbul. Un attentato nella principale via dello shopping ha lasciato a terra 5 persone, compresi due cittadini israeliani. Difficile ogni volta per gli investigatori trovare i responsabili degli attacchi. La Turchia è infatti contestualmente nel mirino dell’Isis e dei nazionalisti curdi.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS