NASCONDE IN VALIGIA LA MADRE MORTA PER RISCUOTERE LA PENSIONE

632

Per soldi si è disposti a tutto. Anche tenere nascosta al mondo la morte della madre per continuare a percepirne la pensione. In Giappone, un uomo ha chiuso il cadavere della vecchia madre in valigia e se l’è tenuto nel suo appartamento per sei mesi. La città che fa da sfondo a questa macabra vicenda è Yokohama. Il protagonista, un 49enne, è stato condannato a due anni e mezzo di prigione dalla corte distrettuale. Takashi Okazaki, secondo quanto si apprende dai media locali, è un operaio edile.

Quando la povera madre 86enne, Eiko, è morta per cause naturali nel marzo dello scorso anno, Okazaki si è trovato in difficoltà: doveva scegliere nel dover rinunciare alla sua fonte di sostentamento, cioè la pensione della donna, oppure celebrare dei funerali denunciando agli uffici competenti l’accaduto. L’avido operaio ha optato per la prima scelta. Così ha chiuso il cadavere in una valigia e se l’è tenuto in casa. Gli inquilini del condominio erano del tutto ignari, finché, il 12 novembre scorso, la polizia non si è recata all’appartamento, su richiesta del padrone di casa che reclamava rate d’affitto non pagate, scoprendo, casualmente, la macabra scena. L’uomo aveva cercato di dissimulare l’odore della putrefazione con essenze odorose.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS