ORRORE A TAIWAN: DECAPITATA UNA BIMBA DI TRE ANNI L'uomo, con precedenti problemi psichiatrici, è stato arrestato dalla polizia

633
taiwan

Orrore in pieno giorno a Taiwan dove una bimba di tre anni è stata decapitata sotto gli occhi della madre. L’aggressione, probabilmente casuale, è stata compiuta da un uomo, già arrestato, con precedenti problemi psichiatrici. L’uomo, 33 anni, con un passato di cure terapeutiche in un ospedale pubblico locali, disoccupato, con trascorsi di droga- ha aggredito la piccola, che era in bicicletta, diretta insieme alla madre verso una stazione della metro, a Taipei: l’ha assalita dalle spalle e l’ha decapitata con un coltello da cucina.

La donna, in stato di shock, è riuscita però a raccontare che quando ha visto l’uomo dietro la piccola, ha pensato volesse aiutarla, perchè la bici in quel momento si era inceppata. Il killer ha rischiato il linciaggio quando la polizia lo ha fermato. Taiwan ha un bassissimo indice di criminalità, con meno di tre omicidi annui per ogni 100mila abitanti.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS