ALTA TENSIONE A BRUXELLES, SCONTRI A PLACE DE LA BOURSE

718
place de la bourse

Una giornata di tensione a Bruxelles, dove nel pomeriggio di domenica un gruppo di neonazi ha invaso Place de la Bourse, il luogo scelto dagli abitanti del Belgio come memoriale per le vittime degli attentati dello scorso 22 marzo all’aeroporto di Zaventem e alle stazioni della metropolitana.

Un gruppo di 450 tifosi di calcio, soprattutto di estremisti di destra, ha causato disordini e tafferugli nel centro di Bruxelles. Per sedare la manifestazione, le forze dell’ordine belghe sono intervenute in assetto antisommossa, formando un cordone di protezione tra gli hooligans e le persone che si sono recate a portare una candela o un fiore al memoriale. La polizia ha effettuato una decina di fermi.

Molti di loro venivano da Vilvorde e da Anversa nonostante lo stop ed il conseguente divieto delle autorità alla ‘Marcia contro la paura’. Molti – hanno riportato i media belgi – erano ubriachi. “Sono scandalizzato da questi farabutti che vengono a provocare gli abitanti di Bruxelles sul luogo dell’omaggio alle vittime”: così il sindaco Yvan Mayeur. “Siamo stati avvertiti ieri della loro possibile venuta, e constato che nulla è stato fatto per impedire di venire”, ha aggiunto. “Mi aspetto una reazione del Governo federale”, ha concluso.

 

Oggi è arrivato un nuovo video di minacce dell’Isis. Arrestato ieri nel Salernitano un algerino che in Belgio produceva falsi documenti utilizzati anche da alcuni terroristi implicati nelle stragi di Parigi e Bruxelles. L’uomo è stato interrogato ma non ha risposto ai giudici. Preso anche ‘l’uomo col cappello’, il terzo attentatore di Zaventem. Annullata per motivi di sicurezza la marcia “contro la paura” in programma oggi nella capitale belga. I superstiti rischiano problemi all’udito e alla memoria.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS