ROUHANI IN PAKISTAN: AIUTI ENERGETICI E VERTICE TRILATERALE PER LA PACE IN AFGHANISTAN Il presidente iraniano si è fermato nel paese confinante per una due giorni di incontri e trattative

592

Il presidente iraniano Hassan Rouhani, durante la visita in Pakistan, ha affermato di appoggiare la costruzione del corridoio economico Cina-Pakistan. Durante la conferenza stampa tenuta a Islamabad, il leader iraniano ha affermato che Teheran è interessata a stabilire un collegamento permanente fra il porto pachistano di Gwadar e quello iraniano di Chahbahar attraverso comunicazioni stradali e linee marittime commerciali in una situazione che porti benefici ad entrambi i Paesi. Inoltre, il collegamento tra il Porto Gwadar – sulla costa pakistana a pochi chilometri di distanza dal confine iraniano – e la Cina tramite ferrovie costituirà un’importante spinta per la promozione di quella zona.

Durante la due giorni di incontri tra il presidente iraniano e la leadership pakistana, il paese persiano ha accettato l’idea avanzata dal Pakistan di una conferenza tripartita che abbia al centro le prospettive di pace in Afghanistan. Secondo quanto riferito dal quotidiano The Nation, Rouhani ha detto di aver parlato con il primo ministro pakistano Mian Muhammad Nawaz Sharif sottolineando che “pace e stabilità sono vitali per l’Afghanistan”. “Siamo pronti – ha aggiunto – a fare tutto quello che possiamo per raggiungere la pace e la stabilità in quel Paese”. “Durante il colloquio con il premier pachistano Nawaz Sharif abbiamo specificamente affrontato questa questione”, ha assicurato Rouhani, aggiungendo infine che l’Iran è “completamente d’accordo” con una proposta fatta dai pachistani di tenere colloqui trilaterali fra Pakistan, Iran e Afghanistan per la realizzazione della pace e della stabilità della nazione afgana.

Dinanzi alla platea, Rouhani ha anche aggiunto che l’Iran potrebbe soddisfare tutte le necessità energetiche pachistane. “Già vendiamo a questo Paese 1.000 Mw di elettricità”, ha ricordato aggiungendo: “Potremmo salire senza sforzo a 3.000 Mw”. Il capo dello Stato iraniano ha ricordato che i lavori di costruzione del gasdotto irano-pachistano è quasi completato e sarà dunque in grado fra alcuni mesi di inviare gas verso il Pakistan. “Spetta ora a voi pachistani – ha detto nel corso della conferenza stampa finale – cominciare i lavori dal vostro lato”. Rouhani ha raggiunto Islamabad lo scorso 25 marzo; si è trattato della prima volta in Pakistan dall’inizio della sua amministrazione .

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS