RISCHIO ATTENTATI DURANTE LE FESTE, RAFFORZATI I CONTROLLI NELLA CAPITALE Misure di sicurezza intensificate negli aeroporti e nelle stazioni. Gabrielli: "Allo studio l'implementazione dei contingenti militari"

616
polizia san pietro

Dopo le stragi di Bruxelles a Roma l’allerta è massima per le festività pasquali. Intensificate per oggi e domani le misure di sicurezza nelle stazioni ferroviarie, della metropolitana, negli aeroporti e nei luoghi simbolo della città. Sensibilizzata la vigilanza nei punti di attrazione e di aggregazione dove è previsto un aumento di presenze con l’arrivo dei turisti per le feste pasquali.

Sotto la lente i monumenti più importanti della città, in particolare l’area intorno alla Basilica di San Pietro. I controlli, rafforzati già nei mesi scorsi dopo l’allerta terrorismo, sono stati ulteriormente potenziati. Più di mille gli obiettivi sensibili dislocati in città e sorvegliati con vigilanze fisse e mobili. Tra questi anche scuole, teatri e redazioni delle testate giornalistiche.

Il prefetto Franco Gabrielli ha spiegato che dopo gli attentati di Bruxelles, nella Capitale è stata “aumentata la presenza delle forze dell’ordine ed è allo studio l’implementazione dei contingenti militari”. “Vedremo quello che il Governo ci metterà a disposizione – ha spiegato -. Credo che le parole di Renzi e Alfano siano indicative di un’attenzione che si riverserà negli atti che verranno presi in queste ore”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS