TRUFFA “STUPEFACENTE”: ERBA DI PRATO AL POSTO DELLA MARIJUANA

724
erba

Fra i minorenni spopola il fumare marijuana. Quella sigaretta arrotolata con foglie secche attira le ragazze e permette di avere una cerchia di amici. Pensano a questo, ignorando i rischi che una droga leggera può provocare. Ma non c’è mai fine al peggio. Il business della marijuana è molto redditizio, e alcuni giovani hanno pensato di spacciare erba di prato per la famosa foglia a cinque punte. La polizia è venuta a conoscenza di questa truffa “stupefacente” nel sedare una rissa in piazzale di Ponte Milvio. Protagonisti della folle serata 5 giovanissimi, di età che vanno dai 14 ai 17 anni. I poliziotti intervenuti hanno impedito che la lite, nel corso della quale era spuntato anche un coltello, potesse avere conseguenze ben più serie.

Bloccati i ragazzi, gli agenti hanno iniziato le verifiche per cercare di capire i motivi che avevano generato l’episodio. Ascoltando i testimoni, gli investigatori hanno appurato che la calca era stata generata dal tentativo di tre giovani, due 17enni ed un 15enne, di spacciare erba di prato al posto della marijuana ad un 14enne e ad un suo amico 15enne. Il sopralluogo, effettuato dagli agenti, ha permesso di rinvenire un “trinciafumo” ed un bilancino di precisione. Due dei ragazzi coinvolti nella rissa, a causa dei colpi subiti, sono dovuti ricorrere alle cure mediche. Anche uno degli agenti intervenuti ha riportato alcune abrasioni per arginare le intemperanze. Tutti i giovani, portati negli uffici di Polizia, sono stati poi affidati ai genitori. I ragazzi sono stati denunciati alla Procura dei Minori e dovranno ora rispondere di “rissa, violenza e resistenza a pubblico ufficiale”. Forse anche di truffa.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS