FORLI’, ABUSARONO DI UNA DISABILE MENTALE: QUATTRO CONDANNATI La ragazza si invaghì di un finto innamorato, gli amici di lui ne approfittarono

627

Dopo tre anni si è conclusa la vicenda giudiziaria riguardante gli abusi sessuali ai danni di una ragazza con problemi psichici. Quattro persone sono state condannate dal tribunale di Forlì perché riconosciute colpevoli. Approfittarono della giovane grazie al fatto, come riportano i media locali, che lei si era invaghita di uno di loro. Il giudice ha condannato a otto anni di carcere un 41enne e un 31enne, a sei anni un 39enne e a quattro un 40enne, l’unico che non avrebbe avuto rapporti con la vittima, nonostante fosse presente nella casa dove si è consumata la vicenda.

I fatti risalgono al 2013, quando uno dei condannati aveva illuso la donna di esserne innamorato. Approfittando della sua condizione, l’aveva convinta ad andare una casa con altri tre amici, dove la ragazza è stata costretta ad avere rapporti sessuali con tre dei quattro uomini. Successivamente, fu la ragazza stessa a raccontare la vicenda, a i familiari prima, alle forze dell’ordine dopo, facendo scattare le indagini dei carabinieri che hanno portato all’arresto dei quattro uomini.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS