Lasciamoci rinnovare dalla Croce

1463
  • English
servizio

Nella Passione di Cristo esplodono le nostre contraddizioni. Nel nostro cuore c’è la ricerca appassionata di Dio. Come dice il salmo 26: “Il tuo volto, o Signore, io cerco”. Ma quando arriva il momento in cui l’uomo esercita il suo essere uomo, cioè sceglie, molte volte esclude Dio. Allora l’uomo diventa assurdo, perché pur desiderando Dio, cerca l’opposto di Dio, e diventa l’anti-Dio.

Nel nostro cuore abbiamo fame e sete di giustizia, ma diamo a noi stessi come cibo l’ingiustizia. Sentiamo forte il bisogno di amore, ma diamo a noi stessi come cibo l’odio, l’invidia, la cattiveria. San Paolo grida: “Non quello che voglio io faccio, ma quello che detesto”. E si chiede: “Chi mi libererà da questo corpo votato alla morte?” La risposta è nitida e forte: “Gesù Cristo”. Gesù è la nostra vita, Gesù ci fa superare tutte le nostre contraddizioni.

Rinnovati da Cristo, rinnoviamo il mondo. Rinnovati da Gesù, smettiamo di flagellare con la nostra vita i poveri, coloro che non hanno nulla. Smettiamo di flagellare coloro dei quali abbiamo invidia, coloro che ci sono antipatici, che ci danno fastidio. Rinnovati da Cristo, lottiamo per rimuovere le cause strutturali dell’ingiustizia, dell’oppressione, dell’emarginazione, che producono anche oggi tanti flagellati.

Tratto da “Il sì di Maria”

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY