BRUXELLES, RINVIATA AL 7 APRILE L’UDIENZA A SALAH ABDESLAM Inoltre per il prossimo 31 marzo è fissata l'udienza per l'esecuzione del mandato d'arresto europeo

573
estradizione

E’ stata rinviata al prossimo 7 aprile la prima udienza presso il tribunale di Bruxelles di Salah Abdeslam, l’unico fra gli autori della strage di Parigi dello scorso 13 novembre ancora in vita. E’ quanto ha ottenuto il suo avvocato, Sven Mary, che nella mattinata di oggi si è presentato da solo davanti ai giudici della capitale belga.

L’udienza di convalida per l’arresto di Salah, si sarebbe dovuta tenere questa mattina, ma il legale del jihadista si è presentato da solo e ha ottenuto il rinvio. Inoltre, contrariamente a quanto dichiarato in precedenza, Mary ha riferito che il suo assistito ha chiesto di “andare in Francia al più presto”, accettando così l’ipotesi dell’estradizione. Inoltre per il prossimo 31 marzo è fissata l’udienza per l’esecuzione del mandato d’arresto europeo.

Parlando con i giornalisti, l’avvocato di Salah ha comunicato che il suo assistito non era al corrente degli attentati che lo scorso martedì si sono verificati a Bruxelles. L’avvocato ha confermato che il suo assistito “sta collaborando” ma “non posso fornire dettagli”, ha aggiunto parlando ai cronisti.

Mary, inoltre, è stato protagonista di una aggressione da una persona che lo accusava di aiutare un terrorista. Secondo quanto riferisce il quotidiano belga “Le Soir”, il legale è riuscito ad avere la meglio ma ha comunque deciso di chiudere lo studio per garantire la sicurezza dei suoi collaboratori.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS