PIANIFICAVANO ATTENTATI IN GERMANIA, ARRESTATI 3 JIHADISTI IN TURCHIA I 3 sospetti preparavano attentati contro le sedi diplomatiche e le scuole tedesche ad Ankara e Istanbul

561
istanbul

Arrestati tre presunti jihadisti ieri in Turchia: si tratta di un turco, un iracheno e un siriano, probabilmente legati all’Isis; l’operazione è stata condotta dai servizi segreti turchi e da alcuni agenti tedeschi.

Gli uomini avevano in progetto un attentato contro le sedi diplomatiche e la scuola tedesca ad Ankara e Istanbul. L’allarme era stato dato lo scorso 17 marzo, quando la Germania aveva ordinato di chiudere l’ambasciata di Ankara, il consolato di Istanbul e le scuole tedesche che si trovano nelle rispettive città per “motivi di sicurezza, legati a una possibile minaccia terroristica”, come aveva spiegato il ministro degli Esteri di Berlino, Frank-Walter Steinmeier.

Le autorità turche avevano criticato la decisione tedesca, giudicata eccessiva. Gli arresti vengono a seguito di una caccia all’uomo finalizzata alla cattura di 3 turchi che, secondo i media, avevano ricevuto ordine dall’Isis di realizzare attentati in luoghi pubblici a Istanbul.

L’indagine ha visto collaborare uomini dell’intelligence di Ankara e Berlino, hanno riferito il quotidiano Hurriyet e la rete televisiva Cnn-Turk, e ha portato all’arresto di Muhammet Nas, turco, Ibrahim Ghanem Alshalawey, iracheno e Ali Al Farac, siriano, attualmente tutti sotto interrogatorio presso la sede dell’antiterrorismo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS