BELGIO, ALLARME BOMBA ALL’AEROPORTO DI CHARLEROI La presenza di un telefono cellulare, all'interno della vettura sospetta, ha attirato l'attenzione dei guardiani del parcheggio che hanno lanciato l'allarme

648
belgio

Ancora paura in Belgio, dove un nuovo allarme bomba ha fatto di nuovo tremare il Paese. Questa volta l’allerta è scattata all’aeroporto di Charleroi, il secondo scalo della capitale belga, dove i servizi di emergenza hanno circondato un’auto sospetta parcheggiata in un lotto poco lontano dall’ingresso dell’aerostazione. Lo ha detto il portavoce dell’aeroporto Vincent Grassa al giornale L’Avenir.

La presenza di un telefono cellulare, all’interno della vettura sospetta, ha attirato l’attenzione dei guardiani del parcheggio che hanno lanciato l’allarme. Secondo alcuni cronisti sul posto, non c’è ancora alcuna ipotesi di evacuare l’aeroporto di Charleroi, il cui traffico sinora non è stato condizionato da questo allarme.

Resta comunque alta la paura a Bruxelles, che ha innalzato il proprio livello di allerta a 4 (il più alto possibile) e denota la possibilità di un nuovo “serio e imminente attacco”. Anche altri PAesei europei, tra cui italia, Regno Unito, Germania, Spagna hanno innalzato il livello di allerta all’interno dei loro confini. Anche la Francia ha aumentato le misure di sicurezza, facendo scendere in campo oltre 1.600 uomini in più rispetto “alla normalità”. Il Paese d’Oltralpe dallo scorso 13 novembre, cioè da quando fu colpita nel cuore di Parigi dagli attentati che causarono oltre 130 morti, permane in uno stato di “attacco terroristico a rischio”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS