BERLUSCONI: “BERTOLASO È IL NOSTRO RUDY GIULIANI” Durante un'intervista a Radio Cusano Campus, Berlusconi ha manifestato la sua stima verso il candidato a sindaco di Roma

618
bertolaso

Bertolaso come Rudy Giuliani, Roma come New York.  Così Silvio Berlusconi vede la candidatura a sindaco dell’ex capo della Protezione Civile. Il Cavaliere ha rilasciato una lunga  intervista a Radio Cusano Campus nella quale ha definito il suo candidato “la più grande opportunità che Roma abbia mai avuto dal dopoguerra a oggi”.

“Finora i professionisti della politica – ha proseguito Berlusconi – hanno dimostrato da sindaci di non essere all’altezza. Hanno lasciato solo debiti su debiti, clientele, buche nelle strade. Per rilanciare una città complessa afflitta da degrado, non c’è bisogno di politici o di poeti, c’è bisogno di manager navigati, che abbiano capacità comprovate”. Bertolaso, secondo Berlusconi, potrebbe rappresentare il punto di rottura con la politica del passato, dimostratasi inefficace e dannosa per la Capitale.

“In questo senso Bertolaso è il manager numero uno al mondo. Lo hanno detto giapponesi, russi, americani, dopo quello che ha fatto a L’Aquila – ha precisato il Cavaliere, facendo il riferimento all’ex sindaco di New York – è il nostro Rudy Giuliani, è un sindaco che può imporre la tolleranza zero e risolvere tutti i giganteschi problemi della capitale”.

“Stiamo proponendo ai romani – ha insistito i leader di Fi – una possibilità insperata. La possibilità di poter contare su un fuoriclasse del fare. A Roma serve una guida eccezionale. Non credo che i romani siano così sprovveduti da non capire quale sia il loro interesse, non credo che siano disposti a buttare il loro voto su candidati e su partitini che non hanno nessuna possibilità di successo o che se fossero eletti non saprebbero nemmeno da che parte si comincia. Io credo che tutti coloro che hanno diritto di voto e siano simpatizzanti del Pd, dei 5 Stelle, della destra, sapranno guardare al di là degli interessi dei partiti che gli sono simpatici e voteranno secondo i loro interessi, secondo gli interessi di Roma”. Berlusconi ha infine sottolineato come la figura di Bertolaso si contrapponga ai tanti “campioni di bla bla bla”, avendo alle sue spalle esperienze importanti nelle quali ha dimostrato di essere al contrario “un campione del fare”.

 

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS