RUSSIA, CONDANNATA A 22 ANNI DI RECLUSIONE LA TOP GUN UCRAINA Nadejda Savchenko è accusata di aver fornito le coordinate per i tiri di mortaio che nel 2014 uccisero due reporter russi nel Donbass

423

Colpevole dell’omicidio di due giornalisti russi nell’Ucraina orientale e ingresso illegale in Russia. E’ questa la sentenza con cui la top gun ucraina Nadejda Savchenko è stata condannata a scontare 22 anni di carcere dalla giustizia russa. A proclamare la sentenza è il tribunale russo di Rostov sul Don che ha anche respinto la versione secondo la quale la pilota sarebbe stata rapita dai separatisti del Donbass e portata in Russia.

Per la giustizia russa, la Savchenko avrebbe fornito da terra le coordinate per i tiri di mortaio che nel 2014 uccisero due reporter russi nel Donbass. Secondo Kiev, ma anche secondo molti Paesi dell’occidente, dietro le accuse ci sarebbero dei motivi politici.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS