MATTARELLA: “IN GIOCO CI SONO LA LIBERTA’ E LA CONVIVENZA UMANA” Il Capo dello Stato dopo gli attacchi di Bruxelles: "I Paesi europei devono restare uniti". Cordoglio bipartisan per le vittime

474
mattarella

“Gli ultimi, gravissimi attentati di Bruxelles confermano tragicamente che l’obiettivo del terrorismo fondamentalista è la cultura di libertà e democrazia. Esprimo il mio cordoglio per le vittime e la più decisa condanna per gli esecrabili atti di violenza”. Lo afferma il presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, che nella nota del Quirinale aggiunge: “Va ribadita la ferma convinzione che la risposta alla minaccia terroristica deve trovare saldamente uniti i Paesi dell’Unione Europea. Occorre affrontare questa sfida decisiva con una comune strategia, che consideri la questione in tutti i suoi aspetti: di sicurezza, militare, culturale, di cooperazione allo sviluppo. In gioco ci sono la libertà e il futuro della convivenza umana”.

Cordoglio bipartisan anche da parte di numerosi politici. Il ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, ha assicurato di seguire “Con il fiato sospeso l’evolversi della situazione a Bruxelles” e di stringersi “Al popolo e al governo belga colpito da un nuovo attacco terroristico”. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, da stamattina è in “Stretto e costante contatto” con i vertici delle forze di polizia e dei Servizi di intelligence. “Il mio pensiero – ha affermato – va ai familiari delle vittime e alle persone coinvolte in questo efferato attacco terroristico che ha colpito il cuore dell’Europa”. La presidente della Camera, Laura Boldrini, ha twittato: “Dolore e sgomento per attacco a #Bruxelles e al cuore dell’Europa. Oggi più che mai serve risposta unitaria. Il #terrorismo non ci piegherà”. Oggi l’Aula della Camera, presieduta dalla vice presidente Marina Sereni, ha avviato i lavori dedicando un minuto di silenzio in omaggio alle vittime degli attentanti. “Solidarietà con il popolo e con il governo belga”; così in un tweet il presidente della commissione Esteri della Camera, Fabrizio Cicchitto.

Parole dure dalla destra.”Bruxelles sotto attacco terroristico. L’Europa è sotto attacco, la nostra libertà è sotto attacco del fanatismo islamico. Sveglia! Basta subire, basta idiozie buoniste” scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. Sulla stessa linea il capogruppo della Lega Nord Matteo Salvini, di rientro dall’aeroporto diretto nella città belga: “Esplosioni e morti all’aeroporto di Bruxelles. Io stavo arrivando lì ma ci hanno bloccato, tutto evacuato. Sto bene (a qualche scemo dispiacerà) e torno in ufficio. Non è possibile vivere sotto il ricatto dei violenti e dei folli. Io non mi arrendo, io non ho paura. Una preghiera per le vittime”, ha scritto su Facebook.

“Siamo sconvolti, affranti per le vite spezzate dall’odio islamista. Noi non stiamo rispondendo, le istituzioni europee sono molli, fragili, inermi e continuano a voltare la testa e a permettere massacri. È ora di reagire, di chiudere frontiere, moschee, luoghi di culto e d’aggregazione islamica. Gli attentati nel cuore d’Europa hanno una matrice che tutti conosciamo. Ci hanno dichiarato guerra, rispondiamo” affermano i presidenti dei gruppi parlamentari della Lega Nord, Gian Marco Centinaio e Massimiliano Fedriga.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS