SIRIA, MOSCA: “SE VIOLERANNO LA TREGUA USEREMO LA FORZA” La Russia attende dagli Stati Uniti le proposte avanzate per applicare la tregua

550
sergei-rudskoi-2

La Russia è pronta a usare la forza militare contro chi violerà il cessate il fuoco in Siria se non riceverà dagli Usa risposte sulle proposte avanzate per applicare la tregua. Lo ha detto Sergei Rudskoi dello Stato Maggiore russo. La Russia, ha aggiunto, ha elaborato e spedito agli Usa bozze sulla cessazione delle ostilità in Siria.

“La Russia – ha sottolineato Rudskoi – è pronta a completare in fretta il lavoro sul documento proposto e a incontrare una delegazione americana a Mosca o in un latro luogo adatto per entrambe le parti. Se non c’è reazione da parte degli Usa a queste proposte, la Federazione Russa inizierà ad applicare unilateralmente le regole tratteggiate dall’accordo a partire dal 22 di marzo”. “Ribadiamo – ha concluso – che la forza militare verrà usata solo dopo l’acquisizione di prove valide di violazioni sistematiche da parte di gruppi armati; non ci saranno azioni militari contro i gruppi che rispettano la tregua e contro civili o infrastrutture civili”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS