CHAMPIONS LEAGUE, DERBY SPAGNOLO AI QUARTI DI FINALE Barcellona-Atletico Madrid, Bayern contro Benfica, Real-Wolfsburg e Psg-Manchester City

533
Champions League

Si sono svolti questa mattina, a Nyon, nella sede svizzera della Uefa, i sorteggi dei quarti di finale di Champions League. Gli ottavi si sono conclusi con il passaggio di otto squadre: Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid, Manchester City, Bayern Monaco, Wolfsburg, Paris Saint-Germain e Benfica.Le partite di andata si giocheranno fra il 5 e il 6 aprile, quelle di ritorno fra il 12 e il 13 aprile.

Come ogni anno, tutte le squadre avevano la possibilità di incontrarsi, anche quelle provenienti dalla stessa nazione, e infatti giocheranno contro per Barcellona e Atletico Madrid, in un derby tutto spagnolo. La squadra che viene sorteggiata per prima gioca l’andata in casa. A differenza degli anni passati, i sorteggi di quest’anno non sono stati presentati da Gianni Infantino, ex segretario generale della Uefa, poichè eletto presidente della Fifa. Al suo posto c’era il direttore delle competizioni Giorgio Marchetti, che ha estratto le squadre assieme all’ex difensore di Juventus e Milan Gianluca Zambrotta. Questi gli accoppiamenti:

Wolfsburg – Real Madrid

Bayern Monaco – Benfica

Barcellona – Atletico Madrid

Paris Saint-Germain – Manchester City

Le due squadre italiane che avevano passato la fase a gironi lo scorso dicembre, Roma e Juventus, sono state eliminate agli ottavi, la Roma dal Real Madrid, la Juventus dal Bayern Monaco, al termine di una partita in cui i tedeschi hanno vinto solo ai tempi supplementari per 4 a 2. Anche nell’altra competizione europea per club, l’Europa League, non verrà estratta dalle urne nessuna squadra italiana. Per la prima volta dal 2001, nessun club italiano parteciperà ai quarti dei due tornei. La finale della Champions League si giocherà il 28 maggio allo stadio Meazza di Milano.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS