LUTTO IN ISRAELE: E’ MORTO MEIR DEGAN, EX CAPO DEL MOSSAD Dopo una lunga carriera nelle forze armate aveva servito per 8 anni nel servizio d'intelligence di Tel Aviv

650
MEIR DAGAN

L’ex generale dell’esercito e capo del Mossad Meir Degan è morto all’età di 71 anni. Lo ha annunciato la stessa agenzia di intelligence israeliana con un comunicato in cui si esprime cordoglio per la scomparsa. Degan era nato nell’ex Unione Sovietica da genitori sfuggiti alla Shoà. La famiglia immigrò in Israele quando aveva cinque anni, stabilendosi a Bat Yam.

Dagan è stato inserito nella paracadutisti nel 1963, servendo nella sua unità di ricognizione. E’ stato nelle forze armate israeliane per più di 30 anni, dove ha raggiunto il grado di maggiore generale. Dagan ha avuto una lunga e stretta collaborazione con l’ex primo ministro Ariel Sharon, che lo ha nominato nel 2002 per sostituire Efraim Halevi come capo del Mossad, dove ha lavorato per otto anni.

Nei primi anni 1970, quando Sharon a capo del Comando Sud dell’Idf, ha assegnato Dagan di condurre una speciale unità anti-terrorismo nella Striscia di Gaza. Nel febbraio 2001, Dagan ha coordinato il personale giorno di elezione di Sharon.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS