MICHAEL JACKSON, SONY ACQUISTA L’INTERO CATALOGO DEL “RE DEL POP” Non sono incluse le canzoni di MJ, di proprietà della Mijiac Music, ma altri 3 milioni di brani compresi Beatles e Lady Gaga

504
Michael-Jackson

Il re indiscusso del pop, Michael Jackson, continua a incassare milioni di dollari anche dopo la tragica scomparsa. Il trust che gestisce il suo – immenso – patrimonio immobiliare ha infatti venduto alla Sony il catalogo musicale del re del pop per la cifra record di oltre 750 milioni di dollari. Il pacchetto comprende circa 3 milioni di canzoni: dai Beatles a Bob Dylan da Eminem a Marvin Gaye ma anche Lady Gaga, Taylor Swift e tantissimi altri. Sony Music ha comprato la restante parte del catalogo editoriale Sony/ATV Music Publishing (ne possedeva già il 50%) che era di proprietà degli eredi di Jackson. Michael ne deteneva la quota da più di vent’anni: l’accordo era stato siglato nel 1995 per 41,5 milioni di dollari, determinando dunque un guadagno per gli eredi di Jackson (i figli e la madre) di circa 700 milioni di dollari.

Le canzoni di MJ non sono però incluse nell’accordo in quanto le edizioni sono gestite da Mijac Music. L’accordo non riguarda perciò la vendita dei diritti di capolavori della musica quali “Thriller” e “We are the word” del King of Pop, morto nel giugno del 2009, all’età di 50 anni, per un’iniezione risultata letale di barbiturici. “Il business dello spettacolo fa da tempo parte degli interessi più importanti di Sony – ha detto Kaz Hirai, a capo di Sony Corporation, nell’annunciare l’affare -. Questo accordo dimostra ancora una volta l’interesse di Sony nel mondo della musica e dello spettacolo e la convinzione che questo settore contribuirà al successo della compagnia negli anni a venire”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS