NIGERIA: DUE DONNE KAMIKAZE SI FANNO ESPLODERE IN MOSCHEA, 22 MORTI L'attacco è avvenuto nella periferia di Maiduguri, roccaforte di Boko Haram. Almeno 17 i feriti

512
nigeria attacco

E’ di almeno 22 morti il bilancio di un attacco kamikaze compiuto da due donne nella moschea situata alla periferia di Maiduguri, roccaforte di Boko Haram, nel nordest della Nigeria. Lo riferiscono le squadra di soccorso sul posto. Abdul Mohammed, dei servizi di emergenza, ha riferito che altre 17 sono rimaste ferite.

Una delle due kamikaze, riferisce Abba Aji, coordinatore dei vigilantes, si è fatta saltare in aria dentro la moschea mentre l’altra ha fatto deflagrare l’esplosivo davanti all’edificio mentre i fedeli cercavano di fuggire.

La moschea si trova a Umarari, alla periferia di Maiduguri, che oggi è il centro di comando dei militari nella guerra contro gli estremisti islamici di Boko Haram. Diversi attentatori suicidi si sono fatti esplodere negli ultimi mesi ai posti di blocco nella città presidiata dai militari e vigilantes.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS