BERLUSCONI: “BERTOLASO E’ L’UOMO GIUSTO. PER LA MELONI SAREBBE DURA” L'ex premier: "Fare il sindaco è impegnativo, Giorgia dovrebbe lavorare 14 ore al giorno". Salvini leader? "Sceglieranno i cittadini"

563
bertolasoberlusca

Forte del risultato delle gazebarie Silvio Berlusconi, dai microfoni di Radio Anch’io su Radio uno, ha rilanciato la candidatura di Guido Bertolaso a sindaco di Roma. Secondo il leader di Forza Italia l’ex capo della Protezione Civile è la persona giusta per risollevare la Capitale da “una situazione terribile”, mentre Giorgia per Meloni “non sarebbe una scelta giusta” perché svolgere il ruolo di primo cittadino in Campidoglio significa “stare in ufficio 14 ore al giorno”, una funzione “difficile e impegnativa”. Berlusconi si è detto quindi certo che tutti sosterranno Bertolaso e soprattutto lo faranno “i cittadini romani”.

Rispedite al mittente, dunque, le critiche della Lega, con cui andranno “ripensati i rapporti”. “Dobbiamo fare una riflessione – ha spiegato – sui rapporti nel centrodestra. Quelli col Carroccio sono sempre stati ottimi e lo dimostrano le regioni dove governiamo insieme ed io penso che possano continuare”. E’ “prematuro” poi parlare della possibilità di scegliere Matteo Salvini come leader del centrodestra. “Io sono fuori da tutte queste vicende, guardo la realtà – ha commentato l’ex Cav – le leadership non si decidono ora a due anni dalle prossime elezioni politiche, io credo che al momento giusto gli elettori del centrodestra potranno ritrovarsi in qualcuno”.

Berlusconi è infine tornato sulla polemica legata alle parole di Bertolaso su Giorgia Meloni, invitata a “fare la mamma” e non il sindaco. “Ha chiarito che è stata una battuta fatta per difendere la Meloni da chi la tira per i capelli – ha detto -. E’ noto quanto io la stimi e apprezzi il suo impegno; sono io che, non a caso, ne ho fatto uno dei ministri più giovani. E’ una cosa chiara a tutti che una mamma non si può dedicare ad un lavoro terribile, Roma è in un situazione terribile e poi la stessa Giorgia lo aveva escluso, ci sono persone che la stanno spingendo a candidarsi”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS