VOLO VIETATO ALLA BIMBA: LEI LA METTE IN VALIGIA

710
volo 1

Da Istanbul a Parigi nascosta in un bagaglio a mano. Una bambina di origini haitiane, in procinto di essere adottata da una donna francese, è stata nascosta in una valigia per tutta la durata del volo dalla capitale turca fino a quella francese.

La storia è stata resa pubblica dalla stessa compagnia aerea – la Air France- che ha ricostruito l’intera vicenda. La donna doveva raggiungere Parigi e ha provato a salire sul suo volo con la bambina al seguito. Per motivi ancora da chiarire, però, non le è stato permesso partire, probabilmente perché la piccola era sprovvista di documenti. La signora, quindi, ha deciso di aggirare il problema e di correre a comprare una valigia.

Dopo qualche ora, si è presentata di nuovo nella zona di transito dell’aeroporto, questa volta accompagnata solo da un bagaglio a mano. Ha acquistato un altro biglietto per Parigi e si è imbarcata sul volo, mettendo la piccola valigia sotto al sedile di fronte.

Dopo poco, però, dal bagaglio è uscita la bambina, che aveva urgenza di andare in bagno. Alcuni passeggeri si sono insospettiti e hanno avvisato il personale di bordo, che ha scoperto la piccola intrusa. Una volta a terra, le autorità francesi hanno preso la donna in custodia, ma i giudici hanno deciso di non sporgere denuncia. La donna, infatti, ha dimostrato di avere iniziato le pratiche di adozione della piccola. Lei e la bambina sono state però trattenute allo scalo mentre le autorità facevano le indagini del caso.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS