LA RICETTA DEL WEEK-END: POLLO TANDOORI

561
pollo tandoori

Il pollo tandoori è una tipica preparazione indiana che prende il suo nome dal Tandoor, un forno cilindrico fatto in argilla e molto diffuso nel Paese, che principalmente è utilizzato per la cottura del pane, ma anche per la carne. La cucina indiana è varia e complessa e basata su ricette che hanno origini millenarie. Inoltre è una delle cucine più varia al mondo dal momento che è probabilmente quella che utilizza il maggior numero di spezie e condimenti particolari, che contribuiscono ad arricchire il piatto con sapori e profumi molto particolari.

Ingredienti: 

  • 4 pezzi di pollo (petti o cosce);
  • 1/2 cucchiaino di semi di senape:
  • 1/2 cucchiaino di semi di cumino;
  • 1 limone;
  • 250 grammi di conserva di pomodoro;
  • olio;
  • sale;
  • prezzemolo;

Per la marinata: 

  • 1 cucchiaio di paprica;
  • 1 cucchiaio di semi di cumino;
  • 1 cucchiaio di semi di coriandolo;
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco;
  • 2 cucchiai di yogurt;

Per la salsa:

  • 1 cipolla;
  • 3 spicchi di aglio;
  • zenzero fresco;
  • 1 cucchiaino di paprica;
  • 1 cucchiaino di Garram masala;
  • 1/2 cucchiaino di curcuma in polvere.

Preparazione:

La sera precedente preparare la marinata macinando la paprica, il cumino, lo zenzero ed i semi di coriandolo. Mescolarli con lo yogurt. Successivamente togliete la pelle dai petti o dalle cosce di pollo e disponeteli in una terrina con il succo di lime o del limone per 10 minuti, poi immergeteli nella marinata precedentemente preparata, avendo cura di ricoprili bene ed abbondantemente. La preparazione dovrà essere conservata in frigorifero per almeno 10 ore.

Il giorno successivo togliete il pollo dal frigorifero, disponetelo su una teglia e infornate per mezz’ora a 220 gradi. Una volta cotto toglietelo dalla placca e conservate il fondo di cottura.

Successivamente preparate una salsa macinando insieme la cipolla, gli spicchi di aglio, lo zenzero, la paprica, il garam masala, i semi di coriandolo e la curcuma. Mettete due cucchiai di olio in una padella e tostatevi mezzo cucchiaino di semi di cumino e mezzo di semi di senape a cui aggiungerete la salsa appena preparata. Fate cuocere per dieci minuti, mescolando di tanto in tanto.

Unite al tutto i pomodori spezzettati, un cucchiaio di conserva di pomodoro, il fondo di cottura della carne e la marinata di yogurt rimasta dal giorno prima e fate cuocere per altri cinque minuti.  A questo punto aggiungete il pollo alla salsa. Cuocete ancora per qualche minuto e servite in tavola con del prezzemolo.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS