ACCOLTELLATO E UCCISO A VIAREGGIO: FERMATO UN MAROCCHINO La polizia avrebbe recuperato il coltello con il quale sarebbe stato assassinato il 26enne

788
viareggio

Accoltellato in pieno giorno nella frequentata Passeggiata a mare di Viareggio (Lucca), un giovane marocchino è morto poi in ospedale per le gravi ferite riportate. Tutto è avvenuto intorno alle 17: l’aggressore, inseguito da un ex poliziotto, è riuscito a scappare. Da quanto ricostruito sembra che la vittima, 26 anni, si sia intromesso durante una lite scoppiata tra altre due persone, nordafricani, una delle quali ha poi estratto il coltello e lo ha ferito all’altezza del cuore.

Per l’omicidio è stato fermato un trentenne marocchino, che dovrebbe convivere con una ragazza a Camaiore. Il presunto omicida, fermato nella tarda serata di ieri, è stato interrogato per tutta la notte e poi portato nel carcere di San Giorgio di Lucca dopo il fermo. Al momento sono in corso ulteriori accertamenti per capire cosa abbia scatenato la lite tra i due. La polizia, inoltre, avrebbe recuperato anche il coltello con il quale è stato ucciso il 26enne, anche lui di origine marocchina, sposato e padre di un bambino. le indagini sono state affidate al procuratore facente funzione Fabio Origlio.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS