NOI CON SALVINI: “NO ALLE GAZEBARIE, BERTOLASO NON E’ IL NOSTRO CANDIDATO” Non si placano le polemiche nel centrodestra romano. Centinaio e Giorgetti: "Nessuna chiarezza sulle regole"

427
salvini

“Non ci sono le condizioni di serietà e di lealtà per le gazebarie”. Il comitato “Noi con Salvini” interviene sulla consultazione in programma domenica a Roma per sondare il consenso attorno alla candidatura di Guido Bertolaso. “Allo stato dell’arte – hanno aggiunto Gianmarco Centinaio, coordinatore di Noi con Salvini Roma e Lazio e Giancarlo Giorgetti, vice segretario della Lega Nord – non c’è alcuna chiarezza sulle regole di questo referendum su Bertolaso che non è, né è mai stato il nostro candidato”. Parole che arrivano a poche ore dall’intervista al Messaggero in cui Silvio Berlusconi ha detto che Salvini è “mal consigliato” visto che conosce poco la realtà di Roma.

Dopo giorni di attesa, hanno proseguito, “ancora non abbiamo ricevuto il testo del quesito in via ufficiale e quello che leggiamo sui giornali non ci convince… il messaggio è poco chiaro e ingannevole. Non il centrodestra, ma Forza Italia e Fdi vogliono Bertolaso. Inoltre le nostre primarie le abbiamo già fatte il 27 e 28 febbraio a Roma e i cittadini ci hanno dato una risposta chiara e inequivocabile. No Bertolaso. Che senso ha insistere? Le risposte già ci sono, noi abbiamo condotto il nostro sondaggio nella massima trasparenza e senza alcuna contestazione, al contrario della pagliacciata del Pd. Siamo soddisfatti. A questo punto invitiamo Fi e Fdi a un’ulteriore riflessione se non vogliamo consegnare la città di Roma nelle mani del Pd”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS