“SEI TROPPO LENTO”, GIOVANI AGGREDISCONO UN TASSISTA

743
taxi

Non rispettare il codice è uno dei problemi più ricorrenti sulle strade italiane, soprattutto nelle grandi città, dove limiti di velocità, semafori rossi e attraversamenti pedonali vengono beatamente ignorati. Specialmente dai tassisti e dalla loro guida un po’ spericolata. Questa volta, invece, un tassista è stato quasi aggredito dai suoi passeggeri che lo hanno ritenuto “troppo lento”.

L’uomo, si è subito accorto dopo aver fatto salire a bordo i passeggeri che la situazione sarebbe potuta degenerare, perché i quattro ragazzi erano evidentemente ubriachi. Tre romani e un ragazzo di origine tunisina, ma con cittadinanza italiana, hanno das ubito cominciato a comportarsi come bulli, a insultare il conducente, minacciando di lasciarlo senza mancia, anzi addirittura non lo avrebbero pagato. E tutto perché – secondo loro – guidava “come una lumaca”.

Dopo aver sopportato per un buon tratto di strada gli sberleffi e addirittura aver ricevuto qualche ceffone sulla nuca, l’uomo ha imboccato via Cilicia, dove ogni notte staziona una pattuglia della Polizia locale. L’uomo visibilmente sollevato di aver incrociato le forze dell’ordine, ha chiesto loro aiuto e ha consegnato i quattro bulli, che hanno anche minacciato di aggredire fisicamente gli agenti. Tre di loro sono stati rilasciati dopo un’ora, mentre uno di loro, il più “vivace”, è stato denunciato con le accuse di rifiuto di fornire le generalità, oltraggio, resistenza, violenza e minacce a Pubblico Ufficiale.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS