COREA DEL NORD: MINIATURIZZATA LA BOMBA ATOMICA

584
  • English
corea del nord

La Corea del Nord assicura di aver miniaturizzato la bomba nucleare e che il Paese è pronto a un attacco atomico preventivo contro gli Usa in qualsiasi momento. “Se gli imperialisti americani violano la sovranità e il nostro diritto a esistere con armamenti nucleari, la Corea del Nord non esiterà ad assestare un attacco preventivo”, ha affermato il giovane leader nordcoreano Kim Jong-un. “Le testate sono state standardizzate al punto da poter essere montate su vettori grazie alla loro miniaturizzazione – ha commentato soddisfatto Kim ai media -. Questo può essere definito sul serio come deterrente nucleare”.

Il 33enne dittatore ha lanciato l’ultima provocazione in ordine di tempo, dopo le esercitazioni militari congiunte Washington-Seul con quasi 320mila soldati schierati al confine col nord e le nuove sanzioni decise dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu – in risposta al test nucleare di gennaio e al lancio del razzo/satellite di febbraio – della scorsa settimana. In quell’occasione Kim aveva assicurato una reazione “spietata contro i nemici”. Parlando in un’imprecisata riunione con gli scienziati del settore nucleare, il leader s’è congratulato per gli ordigni sufficientemente piccoli da essere montati su un missile. Ciononostante, pur riconoscendo i progressi tecnologici raggiunti, gli esperti militari non ritengono che Pyongyang abbia affinato i suoi standard fino alla produzione di ordigni miniaturizzati e tali da essere montati su un missile a lunga o lunghissima gittata.

La Casa Bianca ha espresso la sua contrarietà agli armamenti nucleari nordcoreani a più riprese. Nel gennaio scorso il presidente statunitense Barack Obama, in una telefonata con l’omologo della Corea del Sud, Park Geun-Hye, e il premier giapponese, Shinzo Abe, aveva condannato il test nucleare condotto da Pyongyang e, insieme a loro, aveva sottolineato come “tali azioni costituiscano l’ennesima violazione dei suoi obblighi ed impegni sulla base del diritto internazionale, compresi quelli contenuti in diverse risoluzioni delle Nazioni Unite”. Obama aveva inoltre assicurato “l’irremovibile impegno” degli Usa per la sicurezza dei due Paesi e sottolineato la necessità di “una risposta internazionale forte e unitaria al comportamento incosciente della Corea del Nord”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS