BLOOMBERG CONFERMA: “NON MI CANDIDERÒ ALLE PRESIDENZIALI” L'ex sindaco di New York crede che candidandosi potrebbe favorire Ted Cruz e Donald Trump

559
bloomberg

Michael Bloomberg, ex sindaco di New York, ha dichiarato che non si candiderà come indipendente alle prossime elezioni presidenziali Usa. Il motivo è semplice e lo spiega lui stesso con un lungo messaggio pubblicato sul suo sito web: “Mi è chiaro che se entrassi nella corsa non potrei vincere”.

In particolare, l’ex sindaco teme che una sua candidatura possa favorire indirettamente i due candidati repubblicani Ted Cruz e, soprattutto, Donald Trump, i quali hanno posizioni sull’immigrazione che Bloomberg considera “divisive” ed “estremiste”. “Ho avuto modo di conoscere Trump, abbiamo sempre avuto rapporti amichevoli e ho accettato due volte di apparire nel suo show ‘The apprentice’ – ha detto Bloomberg – ma credo che abbia ideato la campagna più demagogica e divisiva che io abbia mai visto, facendo leva sui pregiudizi e le paure dei cittadini”.

“Negli scorsi mesi sono stati molti gli americani che mi hanno chiesto candidarmi alle presidenziali di novembre” – ha ammesso Bloomberg sul suo sito, sottolineando come molti elettori non siano per niente entusiasti dei due candidati repubblicani. In particolare, l’ex sindaco ha affermato di non condividere le idee del tycoon sugli immigrati e sui musulmani, concetti che “vanno contro i valori portanti della nostra nazione: tolleranza religiosa e separazione tra Stato e chiesa”. Per quanto riguarda Ted Cruz, Bloomberg ha le idee altrettanto chiare: “Potrà non avere la retorica eccessiva di Trump, ma non è meno estremista”.

Nel suo lungo messaggio pubblicato sul sito, Bloomberg termina il suo ragionamento promettendo che, pur non candidandosi alle elezioni, non resterà in silenzio e continuerà a combattere le idee estremiste dei due repubblicani, così pericolose per l’America e il mondo intero. ” Noi tutti abbiamo il dovere di sostenere le idee e i principi che – come disse Lincoln – rappresentano l’ultima grande speranza della terra. Spero e prego di stare facendo proprio questo”.

 

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

NO COMMENTS